43/52 - (Not a) Family portait

14 comments
In principio, l'idea era quella di costringere Ale e Titta (che sono i più restii quando si parla di queste cose) a sedersi sul divano con me e Titto per fare una foto tutti e quattro insieme.
Così io chiudo i gatti in casa (Titta ha un piccolo buco nel muro per entrare e uscire come vuole), monto il cavalletto, preparo la macchina fotografica, mi vesto.
Al momento di fare la foto, i gatti cominciano ad uccidersi e distruggere casa, Ale va a parlare al telefono sul terrazzo e il simpatico quadretto va a farsi friggere. 
Maledetti. Complottate tutti e tre contro di me. Tutti.




P.S. State seguendo i miei progressi su The Pole Dance Diaries? Vi dico solo una cosa: ho appena finito di misurare la stanza che Ale usava come studio ed un eventuale palo, come regalo di Natale o meglio ancora compleanno (mancano su per giù solo 40 giorni al mio ventitreesimo compleanno), ci sta PERFETTAMENTE. Riuscirei a girare senza toccare i bordi della stanza. Suggerirei una colletta tra parenti, così, pour parler. Il palo da 45 mm cromato argento, grazie.

Listography: The things you wish you had a second chance to do

3 comments
The Life In A Year
Ovvero le cose per cui avresti voluto avere una seconda chance
• scegliere l'università: a volte mi pento di non esserci andata ma soprattutto mi pento di non aver avuto il coraggio di andare a Venezia alla Ca' Foscari per studiare giapponese, un'altra lingua qualsiasi tra russo, svedese, tedesco... Volevo fare l'ambasciatrice.
Per il mo,enti non mi viene in mente altro, insomma sono gggggiovane ed è meglio avere meno rimpianti possibili considerando che ho solo ventitré anni no?

42/52 - Meno dieci (post)

8 comments
Ragazzi ma qua... mancano solo dieci foto, DIECI, 10, uno-zero alla fine...! Quasi quasi  mi prende o sconforto... Quasi dico, perché da una parte non vedo l'ora di finirlo. Giusto per dire appunto "finitoooo!" e togliermi sta soddisfazione. Dall'altra invece sto già pensando cosa fare per il 2015, dato che tutti sapete che sono pigra e quindi avrò bisogno di un progetto che mi "obblighi" a fare foto con costanza altrimenti sono un asso a trovare scuse per rimandare le cose.

Faccetta malefica post-battesimo

Sbirulino che corre 

Listography: memorable birthdays or holidays

1 comment
The Life In A Year
Ovvero, compleanni o vacanze memorabili
• Compleanno dei 18: beh i 18 anni sono un gran traguardo e poi mi hanno regalato la reflex quindi più memorabile di così!
• Vacanza in Scozia: la Scozia è già un posto meraviglioso per i fatti suoi, se poi ci aggiungete che era anche la prima vacanza con Ale...
Non mi viene in mente altre e quindi accamperò la scusa: dobbiamo fare ancora taaaanti viaggi da aggiungere alla lista.

41/52 - La dura vita della fidanzata del musicista

7 comments
Gli ultimi due post del blog (X e X) mi avevano vista completamente senza idee, e probabilmente dalla miseria di foto si nota. Questa settimana ci ha pensato Ale a salvarmi. Così, con la scusa del "devo fare le foto a lui che suona" mi sono salvata senza dover pensare troppo e farmi venire crisi depressive sul "nooooo non so che foto fare questa settimana aiutoooo". Tra l'altro, 41 su 52 vuol dire che mancano solo 11 foto alla fine. Sto per avere quel senso di incertezza che avete quando finite un libro bello e non sapete cosa fare dopo.


















Guardate questa e ditemelo, ditemelo che sono brava. Una delle mie preferite.

Listography: Your favorite movie stars

3 comments
The Life In A Year
Ovvero, i tuoi attori preferiti.
• Eva Green: se dovessi rinascere voglio rinascere come lei. Stupenda e con le tette enormi.
• Pino Insegno: più che movie star, è il doppiatore. Io mi sciolgo ogni volta che sento la sua voce seria da doppiaggio, mamma mia.
Ci credete che non mi vengono in mente altri attori degni di nota??

40/52 - Nascondino

1 comment
Alla fine il micio nuovo lo abbiamo chiamato semplicemente Titto. Quindi avremo Titta & Titto. Sorvoliamo sul discorso fantasia mancante, vi prego.
In ogni caso, Titto è il gatto perfetto per me. Mi fa ore e ore di fusa, sta in braccio a me senza che sia io a chiederlo e in ogni luogo: in bagno, a letto, sul divano, mentre mangio, mentre sono al pc, mentre cucino. Perfetto per le mie carenze di affetto.
Notare dalla foto, che riesce a mimetizzarsi benissimo in ogni angolo della casa. E volete mettere la soddisfazione, per quelle vestite costantemente di nero come me, di tenere il gatto in braccio fino a trenta secondi prima di uscire di casa e non avere peli sulla maglia? O meglio, averli ma senza che si notano perché è tutto nero su nero? Impagabile, soddisfazione impagabile, ve lo dico io.

P.S. Inaspettatamente la questione sport procede, ed anche piuttosto bene, tanto che ho deciso di aprire un blog (un altro, si) in cui parlarne: The Pole Dance Diaries. Seguendo le lezioni, pubblicherò più o meno due volte alla settimana tornando a sproloquiare e parlare a ruota libera come facevo una volta qui.

Listography: the best gifts you've ever received

7 comments
The Life In A Year
Ovvero i più bei regali ricevuti
• la mia prima reflex: regalo per il mio diciottesimo compleanno da parte dei miei genitori (era ovvio che questo sarebbe stato al primo posto nella lista).
• le rose di Ale per il compleanno: quando ancora Ale mi corteggiava, nel 2012, quando ancora stavamo insieme da poco, il giorno del mio compleanno si è presentato in ufficio da me con un enorme mazzo di rose rosse. E' stato un momento da film, giuro, non pensavo di potermi stupire così tanto per un semplice mazzo di fiori.
• viaggio a Londra nel 2008: siccome tecnicamente il viaggio l'ho vinto per la media più alta della classe IV del mio istituto, direi che conta come regalo, no?

39/52 - Cose tante (cit. Fuorifrigo)

17 comments
Questo pomeriggio, dopo tanto, tantissimo sono tornata a poggiare le mie chiappe sulla moto di Ale, cosa che non facevo da tantissimo tempo, non so bene per quale motivo.
La convivenza tra Titta e Titto (momentaneamente ancora senza nome) procede come la settimana scorsa, ovvero non procede. Cioè, non è così tragica, ma Titta preferisce stare fuori casa piuttosto che nello stesso luogo del piccolino nero. E forse ha anche ragione, dato che lui quando la vede non capisce più nulla e diventa un pazzo furioso in cerca di compagni di gioco.
Altre novità: ho cominciato uno sport, e alla prima lezione mi sono anche divertita. Assurdo, io che sono l'antisport in persona non vedo l'ora che sia martedì per la nuova lezione. Vi darò ovviamente notizie perché sono super intrippata.

Listography: you favorite magazines

3 comments
The Life In A Year
Ovvero i tuoi giornali o riviste preferiti.
Stranamente non sono una persona che legga riviste o giornali... A 16 anni compravo regolarmente Metal Hammer ma alla fine poi ho smesso anche con quello...
Avete riviste fighe da consigliarmi? Non è mai troppo tardi per cominciare.

38/52 - Il nuovo arrivato

12 comments
Queste mamme fanno sempre danni. Dopo mia madre, che rovina brutalmente (e senza saperlo) una sorpresa che Ale voleva farmi (portandomi qui), mercoledì è stato il turno della mamma di Ale. Cioè... Non proprio colpa sua del tutto, però in parte.
Dopo almeno due mesi passati a mandare foto su whatsapp ad Ale di piccoli micini bellissimi in cerca di casa, e dopo non aver ricevuto risposta a nessuno di quei mille messaggi, sua madre ha la geniale di idea di mandarmi una foto di tre micini neri neri senza casa trovati poco lontano da dove abitiamo\1s. Li hanno in una libreria (l'accoppiata gatto-libro vince sempre) e mi dice "vai a vederli, mi hanno detto che sono coccolosissimi!".
In sostanza, dopo un'ora il messaggio che Ale ha ricevuto è stato qualcosa tipo:
N: "stasera siamo in quattro..."
A: "ma che hai preso un micino???"
N: "eh io non volevo, volevo solo vederlo ma loro mi hanno dato il trasportino non è colpa mia..." (la scusa più idiota del mondo, però è vero che mi hanno dato loro il trasportino).
Dunque, da mercoledì sera alle 18 abbiamo un nuovo arrivato a casa. Siamo tutti contenti, TRANNE TITTA. Ma sapete tutti che lei è un gatto particolare, e stranamente è arrabbiata solo con lui e non con me ed Ale. Cosa assurda, visti i milioni di gatti che abbiamo avuto sia io che lui che tenevano il muso a prescindere a qualsiasi oggetto e persona. Titta no, Titta ce l'ha con lui. Lui che le mangia tutto quello che c'è nella ciotola, che la rincorre e non la lascia in pace, finché lei non si mette a urlare e soffiare e scappa di casa.
Ci stiamo lavorando su questa convivenza, lo giuro.
P. S. Lui è ancora senza nome. Pensavo a "Attila", vista la violenza con cui gioca con il suo topo di gomma, visto che l'ho salvato in tempo mentre stava per lanciarsi nel water, visto che a momenti tira giù la lampada della sala per prendere una mosca... Insomma, avete capito perché sto pensando a quel nome.


Eh, ve lo dicevo io che Titta non è proprio contenta di questa novità. Notate l'espressione.


Listography: your hobbies past and present

4 comments
The Life In A Year
Ovvero gli hobbies presenti e passati
• libri: prima e tutt'ora;
• foto (ma questo cosa ve lo dico a fare)
• spaccarmi di serie tv (da quando ormai ho 16 anni credo)
• gli anime di MTV: purtroppo questo è da inserire tra gli hobbies passati, dato che MTV non trasmette più Nana, Gintama, GTO... GTO come mi manca!
• libri: prima e tutt'ora;
• dormire: più presente che passato, dato che prima non ero proprio così tanto narcolettica...